Archivia per novembre, 2011

RT40 e Ruby Belge

Lugano 23 novembre 2011 – Nella calorosa ed ospitale cornice del ristorante La Palazzina di Mezzovico la RT40 ha avuto il piacere di ospitare il campione di pugilato peso welter Ruby Belge ed il suo manager Michele Barra.
Roberto “Ruby” Belge, luganese classe 79, é stato campione mondiale IBC categoria welter dal 2007 al 2009, campione svizzero professionisti nel 2005 e dilettanti dal 2000 al 2004. Cresciuto nel Boxe Club Ascona grazie alla guida del suo manager Michele Barra, Ruby é l’esempio del campione dentro e fuori dal ring. Ragazzo intelligente, socialmente impegnato, completamente dedito alla sua passione, la boxe. Solo grazie al costante impegno e continui sacrifici si possono raggiungere i livelli sportivi a cui é arrivato Ruby.
Attualmente fuori dalle competizioni a causa di problemi alla schiena, tutta la RT40 fa il tifo per lui per un pronto e vincente rientro.
Ringraziamo ancora i nostri ospiti per la piacevole e sportiva serata in loro compagnia e ci auguriamo di averli ancora tra noi quanto prima.
Nella foto Carlo Regondi, Ruby Belge e Michele Barra

RT40 e Clay Room a favore di IRP

Lugano, 9 novembre 2011 – La Round Table 40 Lugano si è recata presso la Clay Regazzoni Memorial Room per devolvere l’incasso di chf 4’000,00 ricavato dalla propria bancarella benefica durante la Stralugano 2011. I fondi andranno a favore della IRP – Fondazione internazionale per la ricerca in paraplegia. Il presidende, Carlo Regondi, ed i soci della RT40 hanno simbolicamente consegnato l’incasso ad Alessia Regazzoni, figlia dell’indimenticato campione ticinese di F1 Clay Regazzoni e promotrice della Clay Memorial Room.

La Clay Memorial Room è un progetto per testimoniare ciò che Clay ha fatto in tanti anni, facendo rivivere le sue straordinarie gesta in uno spazio a lui dedicato e sopratutto per dare continuità al suo progetto di aiuto ed incoraggiamento al quale teneva tantissimo. (www.clayregazzoni.com)

L’IRP, Fondazione internazionale per la ricerca in paraplegia, è stata fondata nel 1995 a Ginevra dal prof. Alain Rossier e da Ulrich Schellenberg, e ha come missione il finanziamento dei lavori di ricerca fondamentale e clinica nel campo della paraplegia, al fine di contribuire a migliorare le condizioni di vita delle persone colpite da lesioni al midollo spinale.